I PRINICIPI DELL’EDUCAZIONE E DELL’INSEGNAMENTO

«[…]Educazione e formazione devono essere in cima ai nostri sforzi. Abbiamo l’obbligo di fare in modo che ciascuno possa realizzare a pieno il proprio potenziale; l’obbligo di fornire a ciascuno l’opportunità di imparare e coltivare i propri talenti. Abbiamo il dovere di creare un ambiente propizio, di fornire gli strumenti necessari e di mettere in piedi i meccanismi in grado di sostenere la gente comune nei suoi tentativi di emancipazione…

[…] Il nostro messaggio per gli insegnanti è questo: che la vostra parola d’ordine sia un impegno incondizionato al servizio di coloro la cui educazione vi è stata affidata. […]
E questo, tra le altre cose, significa una ferrea puntualità; una preparazione rigorosa di ciascuna lezione; l’impegno a far sì che ogni studente impari qualcosa ad ogni lezione. Il che implica, a sua volta, un costante aggiornamento nella vostra materia, e una stretta collaborazione con i colleghi e il personale amministrativo in modo da garantire che le nostre scuole forniscano sempre un’educazione di qualità al paese.

In breve, significa mantenere gli standard educativi i più alti possibili, nel rispetto della piena dignità del mestiere di insegnante. Avete sulle spalle il peso di un’enorme responsabilità. Se fallirete con i nostri figli, l’intero paese fallirà con voi. […]

Non possiamo più starcene seduti a guardare […] Non possiamo più starcene seduti a guardare mentre i nostri figli restano impantanati nel fango dell’ignoranza e dell’assenza di qualificazione… Diamoci la mano e facciamo insieme in modo che le nostre scuole funzionino per il bene di tutti»

(Nelson Mandela, Sudafrica 1997)